Estratto tavola delle trasformabilità

La legge urbanistica regionale 23 aprile 2004, n. 11 “Norme per il governo del territorio”, ha stabilito che i comuni devono dotarsi di un nuovo strumento urbanistico, in sostituzione del vecchio Piano Regolatore Generale (P.R.G.). Il P.A.T. rappresenta una “svolta importante” nel processo di pianificazione del territorio. Per meglio dire: il Piano di Assetto del Territorio (P.A.T.) è lo strumento urbanistico che, insieme al Piano degli Interventi (P.I.), sostituisce il vecchio Piano Regolatore Generale. Il Piano di Assetto del Territorio, una volta concertato con la Regione e la Provincia,  costituisce la “carta dell’autonomia urbanistica comunale”.
Le scelte di dettaglio, contenute nel Piano degli Interventi, potranno essere decise e modificate dal consiglio comunale senza più la necessità di una approvazione di ordine superiore.

Presa d'atto del documento preliminare

Deliberazione di Giunta Comunale N. 88 del 26/09/2011 - Presa d’atto documento preliminare e rapporto ambientale preliminare.

Adozione

Il P.A.T. è stato adottato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 39 del 29/10/2013, ai sensi dell'art. 14 della L.R. Veneto 23 aprile 2004 n. 11 "Norme di governo del territorio". Pubblicato sul Bollettino Regione Veneto (BUR) il 15/11/2013. Avviso di deposito P.A.T.

Approvazione

Esame delle osservazioni e controdeduzioni approvate con Delibera di Consiglio Comunale n.8 del 25/03/2014, allegati alla Delibera.

Il P.A.T. è stato approvato con Decreto del Presidente della Provincia di Padova n.5 del 16/01/2015.

Il Consiglio Comunale, con Delibera n.5 del 01/04/2015, ha preso atto dell'approvazione con adeguamenti apportati con Decreto dal Presidente della Provincia.


PIANO di ASSETTO del TERRITORIO vigente:

Elaborati grafici

Allegati

Elaborati VAS