Informazioni generali

Il contributo si può richiedere per le opere di urbanizzazione destinate a edifici di culto o per edifici adibiti allo svolgimento di attività senza scopo di lucro, funzionalmente connessi alla pratica di culto delle confessioni religiose (artt. 7 e 8 della Costituzione): oratori, canoniche, patronati, con esclusione degli impianti sportivi, cinema, bar, sale giochi, ecc.

Le opere devono essere di straordinaria manutenzione, di restauro e risanamento conservativo, di ristrutturazione e ampliamento, opere di nuova realizzazione o interventi relativi alla manutenzione ordinaria. E' annualmente riservata dai Comuni una quota minima dell'8% annuo degli oneri di urbanizzazione secondaria per gli interventi relativi alle opere per le chiese e gli altri edifici religiosi.

Per presentare richiesta di contributo è necessario utilizzare apposito modulo allegato alla D.G.R.Veneto n. 2438/2006 - indirizzandolo al Sindaco del Comune e allegando:

  • relazione tecnica illustrativa,
  • elaborati grafici (stato di fatto e di progetto),
  • preventivo di spesa o computo metrico,
  • eventuale altra documentazione che il richiedente voglia trasmettere.

La domanda deve essere presentata al Comune di Rubano entro il 31 ottobre di ogni anno.

Tempi

Termini di conclusione del procedimento: 30 giorni dalla rendicontazione delle spese

A chi rivolgersi

Telefono:

049 8739283

Email:

ediliziaprivata@rubano.it

Orari di ricevimento:

Lunedì, Mercoledì e Venerdì: 9.00 – 10.00
Martedì e Giovedì: 17.00 – 18.00
----
La cittadinanza e' invitata a recarsi presso gli uffici comunali solo ed esclusivamente per attività strettamente funzionali alla gestione dell'emergenza ed attività indifferibili e SOLO PREVIA TELEFONATA O CONTATTO VIA E-MAIL

Ultimo aggiornamento:

07/02/2019
Approfondimenti

Normativa:

L.R.Veneto n. 44 del 20 agosto 1987 e D.G.R.Veneto n. 2438 del 01 agosto 2006

Documentazione da presentare:

Responsabili

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria:

Urbanistica, SUE, SIT (Responsabile: Vanessa Zavatta)

Responsabile del procedimento:

Responsabile del provvedimento:

Titolare del potere sostitutivo (persona a cui rivolgersi in caso di inerzia nel procedimento):

Dettagli Procedimento

Modalità avvio:

Ad istanza dell'interessato

Conclusione procedimento:

Provvedimento espresso

Rilevanza SUAP:

No

Presente in PuntoSi:

No

Non sono state fatte indagini