Informazioni generali

Il matrimonio viene celebrato dal Sindaco, o da chi lo sostituisce legalmente o da un Assessore o Consigliere comunale delegato dal Sindaco.

Viene proposto alle coppie un incontro preliminare con il “celebrante”, per la presentazione della cerimonia e la reciproca conoscenza.
La celebrazione del matrimonio civile avviene in una sala aperta al pubblico (sala consiliare), pertanto tutti possono assistere. Dettagli sulle modalità della cerimonia e l'utilizzo della sala in "Altre informazioni".

E' importante:

  • contattare inizialmente l’ufficio dello stato civile,  tel.  049/8739217 (dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13 - Martedì e Giovedì dalle ore 17,00 alle ore 18,00)
  • per i residenti: eseguire le Pubblicazioni di matrimonio secondo le modalità previste.
  • per i non residenti: effettuare le pubblicazioni nel proprio Comune di residenza e chiedere di inviare la delega per la celebrazione del matrimonio al Comune di Rubano.

Le pubblicazioni di matrimonio

Sono definite “formalità preliminari” alla celebrazione del matrimonio, religioso o civile, celebrato in Italia.
Regolate dal codice civile italiano, che ne indica forma e tempi, hanno lo scopo di rendere pubblica l’intenzione dei nubendi (fidanzati) di voler “contrarre matrimonio” secondo un rito religioso o civile.
Devono essere effettuate nel Comune di residenza dei nubendi. Se i nubendi hanno residenza in comuni diversi, è sufficiente chiedere la pubblicazione in uno dei due Comuni. Provvede l’ufficiale di stato civile delegato a richiedere d’ufficio la pubblicazione anche nell’altro Comune.

Tempi

  • Pubblicazioni entro 2 giorni lavorativi dall'acquisizione della dichiarazione dei nubendi
  • Celebrazione del matrimonio entro 180 giorni dalle eseguite pubblicazioni

Costi

  • n.1 o 2 (in caso di diverso comune di residenza di uno dei nubendi) marche da bollo del valore vigente per l’atto di pubblicazione

  • Tariffa di € 100,00 per utilizzo sala, solo per nubendi non residenti nel Comune di Rubano

A chi rivolgersi

Telefono:

049 8739218

Email:

demografici@rubano.it

Orari di ricevimento:

da Lunedì a Venerdì: 9.00 – 13.00
Martedì e Giovedì: 17.00 – 18.00

Ultimo aggiornamento:

07/02/2019
Approfondimenti

Normativa:

D.P.R.396/2000 e Codice Civile

Documentazione da presentare:

  • Per cittadini stranieri: nulla osta al matrimonio rilasciato dall'autorità estera competente
  • Per cittadini italiani: in caso di precedente matrimonio esibire copia della sentenza di divorzio

Modalità di pagamento

Contanti o bancomat all'Ufficio di Stato Civile, oppure anticipatamente tramite bollettino ccp nr. 11313350 o bonifico bancario IBAN IT52 O062 2512 1860 6700 0076 11K (in questi ultimi due casi deve essere prodotta l’attestazione del versamento).

Ulteriori informazioni:

Come e dove avviene la cerimonia civile:

si svolge in 30 minuti circa e si compone di 3 parti:

  • l’accoglienza e il saluto agli sposi con brevi e significative riflessioni sul contesto costituzionale della famiglia;
  • la lettura degli articoli del Codice Civile, la promessa e la firma degli atti;
  • la conclusione ed un particolare augurio finale.

Nella celebrazione del matrimonio civile non è previsto dalla legge lo scambio degli anelli, tuttavia, a richiesta degli sposi, il gesto significativo può aver luogo subito dopo la formulazione della promessa.
La sala consiliare è capiente e, in caso di matrimonio particolarmente affollato, possono essere aggiunti dei posti a sedere.
Può essere addobbata con decorazioni: fiori, piante ecc. secondo i gusti degli sposi, ma mantenendo il decoro e l’importanza del luogo.
Possono essere contattati musicisti, suonatori, cantanti oppure utilizzare un impianto stereo personale per diffondere la musica gradita agli sposi, si possono scattare fotografie ed effettuare delle riprese con telecamere. Qualsiasi altra iniziativa, a seconda delle esigenze e dei desideri delle coppie, sarà valutata e, se fattibile, consentita.

E’ possibile fissare la cerimonia:

  • tutte le mattine della settimana, sabato compreso, entro le ore 12,00;
  • i pomeriggi di martedì e giovedì, entro le ore 18,00;
  • sono escluse le domeniche e i giorni festivi.
Responsabili

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria:

Servizi demografici e cimiteriali (Responsabile: Eugenio Gomiero)

Responsabile del procedimento:

Responsabile del provvedimento

Se il procedimento non si conclude con un provvedimento, non è indicato alcun responsabile del provvedimento; diversamente è responsabile del provvedimento il CapoArea/dipendente di volta in volta individuato con apposito provvedimento, secondo la materia oggetto della singola pratica

Titolare del potere sostitutivo (persona a cui rivolgersi in caso di inerzia nel procedimento):

Dettagli Procedimento

Modalità avvio:

Ad istanza dell'interessato

Conclusione procedimento:

Provvedimento espresso

Rilevanza SUAP:

No

Presente in PuntoSi:

No

Non sono state fatte indagini