Informazioni generali

ATTENZIONE: Nell'ambito delle misure predisposte per il contenimento della diffusione del COVID-19 (Coronavirus) si può accedere agli uffici comunali in caso di necessità, previo appuntamento (qui nella pagina dedicata) con le modalità di accesso stabilite da ciascun ufficio. È pertanto necessario anche per la CIE (Carta Identità Elettronica) prendere appuntamento con Il PuntoSi al nr. telefono 049 8739219 o mail puntosi@rubano.it .

NOTA INFORMATIVA - CIRCOLARE DEL MINISTERO DELL'INTERNO del 28/07/2020 - PROROGA SCADENZA DELLA CARTA D'IDENTITA'

La circolare evidenzia che il decreto legge n. 34 del 19 maggio 2020, coordinato con la legge di conversione n. 77 del 17 luglio 2020, entrato in vigore il 19 luglio 2020, all'art. 157, comma 7 ter, ha previsto che "all'art. 104, comma1, del decreto legge n. 18 del 17 marzo 2020, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 27 del 24 aprile 2020, le parole: "31 agosto 2020" sono sostituite dalla seguenti "31 dicembre 2020"

La norma dispone quindi la proroga al 31 DICEMBRE 2020 della validità delle carte d'identità scadute, mentre rimane limitata alla data di scadenza del documento la validità ai fini dell'espatrio.
 

Notizia aggiornata rispetto alla pubblicazione iniziale al 30/07/2020
____________________________________________________________________

PER OPPORTUNA CONOSCENZA: allo scopo di evitare che le persone si debbano recare presso gli uffici comunali, L'ART. 104 del D.L. 17 marzo 2020 n. 19 (c.d. Cura Italia) nell'ambito delle misure adottate per la gestione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19, ha previsto la PROROGA AL 31 AGOSTO 2020 DELLA VALIDITA' (all'interno del territorio nazionale) DELLE CARTE DI IDENTIA' SCADUTE.

Art. 104 (Proroga della validità dei documenti di riconoscimento) 1. La validità ad ogni effetto dei documenti di riconoscimento e di identità di cui all'articolo 1, comma 1, lettere c), d) ed e), del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, rilasciati da amministrazioni pubbliche, scaduti o in scadenza successivamente alla data di entrata in vigore del presente decreto è prorogata al 31 agosto 2020. La validità ai fini dell'espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento.


La Carta di Identità Elettronica (CIE) è un documento di riconoscimento che consente di comprovare in modo certo l’identificazione della persona: ha la finalità prevalente di dimostrare

l’identità del suo titolare. La CIE può essere rilasciata senza limiti di età ai cittadini italiani, ai cittadini comunitari e non comunitari residenti nel Comune di Rubano. Per i cittadini italiani

la CIE costituisce un titolo valido per l’espatrio in tutti i Paesi dell’Unione Europea e nei Paesi extraeuropei che vi acconsentono, salvo venga riportata sul retro una dicitura di esclusione dal diritto.
Per informazioni aggiornate sui documenti necessari per recarsi nei diversi paesi è bene sempre consultare il sito del Ministero degli Affari Esteri - Viaggiare sicuri.

Quando può essere richiesta una nuova Carta d'Identità Elettronica:

  • a partire dal 180° giorno precedente la scadenza della propria carta d'identità
  • in caso di smarrimento o furto della carta d’identità: è necessaria la denuncia di furto o smarrimento resa all'autorità di Pubblica Sicurezza (Questura o Carabinieri)
  • in caso di deterioramento, presentando il documento deteriorato

Variazioni di residenza, stato civile, professione, non comportano il rinnovo del documento.

Per i dettagli su quanto è necessario presentare allo sportello per il rilascio CIE consultare la sezione "Altre informazioni - Ulteriori informazioni".

Per informazioni su caratteristiche tecniche della CIE, sistemi di sicurezza adottati e possibili utilizzi, consultare il sito del Ministero Interno dedicato alla CIE.

IL SERVIZIO DI PRENOTAZIONE APPUNTAMENTO TRAMITE AGENDA ON-LINE E' TEMPORANEAMENTE SOSPESO: TELEFONARE AL 0498739219 PER INFORMAZIONI ED EVENTUALE APPUNTAMENTO

ATTENZIONE: per velocizzare le operazioni di rilascio della CIE è possibile prenotare un appuntamento tramite il sevizio di prenotazioni on-line.
Il servizio di prenotazione richiede un account e-mail necessario per la conferma dell'appuntamento. Nel caso non si disponga di un indirizzo mail è possibile chiedere la prenotazione di un appuntamento

telefonando al PuntoSi.

ATTENZIONE: da lunedì 1 aprile 2019 le richieste di rilascio della carta d'identità elettronica (CIE) saranno accettate sino a 15 minuti prima dell'orario di chiusura al pubblico del PuntoSi

Casi particolari

  • I cittadini italiani residenti all'estero - iscritti all'Anagrafe degli Italiani Residenti All'estero (AIRE) - possono richiedere il rilascio della carta di identità presso le sedi consolari o all'anagrafe del Comune dove sono iscritti AIRE. Ad essi viene ancora rilasciata la carta di identità cartacea: per le modalità di rilascio consultare qui la pagina dedicata
  • Per altri casi particolari (es. rilascio carte identità a non residenti, minorenni ecc.) consultare la sezione "Altre informazioni - Ulteriori informazioni".

Donazione Organi

I cittadini maggiorenni, con eccezione per gli AIRE, contestualmente al rilascio della CIE possono esprimere la propria volontà di donare organi e tessuti. Per maggiori informazioni consulta qui la pagina dedicata.

Tempi

  • Per i cittadini residenti, l'inserimento della CIE e l'invio della richiesta al Ministero dell'Interno sono immediati allo sportello (durata dell'operazione circa 20-30 minuti). L’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato provvede alla stampa e spedizione al cittadino titolare dopo circa una settimana lavorativa dalla data della richiesta.
  • Per i cittadini non residenti l'inserimento della CIE avviene dopo aver ricevuto il nulla osta all’espatrio da parte del Comune di residenza del richiedente (tempo medio di gestione della richiesta circa 7 giorni

Costi

    • € 22,00 

    Per maggiori informazioni sulle “Modalità di pagamento” vedere la sezione “Altre informazioni

A chi rivolgersi

Telefono:

0498739219

Email:

puntosi@rubano.it

Orari di ricevimento:

Lunedì, Mercoledì e Venerdì: 8.30 – 13.00
Martedì e Giovedì: 8.30 – 18.00
----
La cittadinanza e' invitata a recarsi presso gli uffici comunali solo ed esclusivamente per attività strettamente funzionali alla gestione dell'emergenza ed attività indifferibili e SOLO PREVIA TELEFONATA O CONTATTO VIA E-MAIL

Ultimo aggiornamento:

12/08/2020
Approfondimenti

Normativa:

Regio Decreto 18/06/1931 n. 773; Regio Decreto 06/05/1940 n. 635; D.P.R. n. 649/74; L. n. 1185/67; D.P.R. n. 445/2000; Circolari Min. Interno 08/2008, 12/2008, 15/2011, 01/2012, 2/2012, 10/2016, 11/2016, 18/2016, 4/2017, 8/2017; Decreto Min. Economia e Finanze 25 maggio 2016 "Determinazione del corrispettivo a carico del richiedente la carta d’identità elettronica, ai sensi dell’art. 7-vicies quater del decreto-legge 31 gennaio 2005 n. 7"; Decreto Min. Interno 23/12/2015 "Modalità tecniche di emissione della Carta d’identità elettronica"; D.L. 31/01/2005 n. 7 convertito con modificazioni dalla  L. 31/03/2005 n. 43 "Disposizioni urgenti per l’università e la ricerca, per i beni e le attività culturali, per il completamento di grandi opere strategiche, per la mobilità dei pubblici dipendenti e per semplificare gli adempimenti relativi a imposte di bollo e tasse di concessione, nonché altre misure urgenti"; D.Lgs. 7/03/2005, n. 82 "Codice dell’Amministrazione Digitale"

Documentazione da presentare:

  • Documento di identità in scadenza/scaduto o deteriorato oppure, in caso di smarrimento o furto, copia della denuncia fatta alle Autorità di Pubblica Sicurezza accompagnata da altro valido documento di riconoscimento, o in mancanza la presenza di 2 testim.
  • Tessera sanitaria/codice fiscale (a lettura ottica)
  • n.1 foto formato tessera recente (non oltre 6 mesi prima della richiesta), con le caratteristiche previste per il rilascio del passaporto e precisate più sotto nella sezione Ulteriori informazioni

Modalità di pagamento

Il pagamento può essere effettuato:

  •  con POS o carta di credito presso lo sportello PuntoSi;
  •  tramite versamento in contanti presso qualsiasi agenzia Intesa Sanpaolo Spa comunicando il codice ente 1010287;
  •  tramite bonifico bancario intestato a Comune di Rubano, IBAN IT28S0306912117100000046012;
  •  tramite conto corrente postale n. 11313350 intestato a Comune di Rubano - Servizio Tesoreria;
  •  da www.rubano.it tramite "servizi online", pagamenti May Pay.

La ricevuta del versamento effettuato deve essere presentata al momento della richiesta del servizio.

Ulteriori informazioni:

La CIE ha una validità temporale differenziata in base all’età del richiedente:

  • per i minori di tre anni: validità anni tre
  • dai tre ai diciassette anni: validità anni cinque
  • per i maggiorenni: validità anni dieci

La validità della CIE si estende, rispetto alla scadenza sopra indicata, fino al giorno e mese di nascita del titolare.

CIE VALIDA PER L'ESPATRIO

  • è necessario essere cittadini italiani
  • i cittadini maggiorenni devono dichiarare sotto la propria responsabilità, anche penale, di non avere impedimenti all’espatrio
  • i cittadini maggiorenni con figli minori devono dichiarare, sotto la propria responsabilità, anche penale, di avere l’assenso dell’altro genitore esercente la potestà sul minore
  • i minori devono essere presenti e accompagnati da almeno uno dei genitori per l’identificazione. E' necessario l’assenso di entrambi i genitori/tutori (ove presenti). In mancanza della sottoscrizione di assenso anche di uno solo dei genitori è necessaria l'autorizzazione del Giudice Tutelare. In caso di unico genitore esercente la potestà è sufficiente l’assenso solo di questi. E' possibile scaricare il modulo di assenso al rilascio di CIE valida per l'espatrio dalla sezione modulistica di questo sito. Se il minore ha meno di 14 anni e si reca all’estero accompagnato non dai genitori/tutori ma da altra persona, ente o compagnia, deve essere munito di una dichiarazione di accompagnamento, rilasciata dai genitori/tutori, e convalidata dalla Questura, dove è indicato il nome dell’accompagnatore, dell’ente o della compagnia a cui il minore è affidato.
  • per gli interdetti legali la dichiarazione di assenza di impedimenti all'espatrio deve essere sottoscritta dal tutore appositamente nominato (risultante da atto scritto prodotto al momento della richiesta).
  • per i cittadini non residenti l'inserimento della CIE avviene solo dopo aver ricevuto il nulla osta all’espatrio da parte del Comune di residenza del richiedente (tempo medio di gestione della richiesta circa 7 giorni), con le stesse modalità di rilascio dei cittadini residenti. Scaricare il modulo di richiesta CIE ad altro Comune nella sezione Moduli.

CIE NON VALIDA PER L'ESPATRIO

Si rilascia:

  • ai cittadini stranieri ed extracomunitari
  • ai cittadini italiani che si trovino in condizioni ostative al rilascio di CIE valida per l'espatrio e a coloro che lo richiedano espressamente (genitore/tutore per minore, interdetti ecc.)

CARTA IDENTITA' CARTACEA

Salvo rari casi di reale e documentata urgenza segnalati dal richiedente quali motivi di salute, viaggio, consultazione elettorale, partecipazione a concorsi o gare pubbliche, non è più possibile rilasciare il documento cartaceo:

  • la carta di identità cartacea continua ad essere rilasciata nel caso di cittadini iscritti nell'Anagrafe degli Italiani residenti all'Estero (AIRE)

CARATTERISTICHE FOTO PER CIE

La foto da utilizzare per il rilascio della CIE deve essere in formato tessera recente (non oltre 6 mesi prima della richiesta) e rispettare le caratteristiche previste dalle norme ICAO (come per il passaporto) consultatibili qui.
La foto può essere consegnata stampata oppure in formato digitale. In tale secondo caso il file della foto deve avere necessariamente le seguenti caratteristiche: essere in formato png o jpg, avere una risoluzione di almeno 400 dpi e dimensione massima non superiore a 500KB. Le caratteristiche sono consultabili sul sito del Ministero dedicato alla CIE

Responsabili

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria:

Servizi demografici e cimiteriali (Responsabile: Eugenio Gomiero)

Responsabile del procedimento:

Responsabile del provvedimento

Se il procedimento non si conclude con un provvedimento, non è indicato alcun responsabile del provvedimento; diversamente è responsabile del provvedimento il CapoArea/dipendente di volta in volta individuato con apposito provvedimento, secondo la materia oggetto della singola pratica

Titolare del potere sostitutivo (persona a cui rivolgersi in caso di inerzia nel procedimento):

Dettagli Procedimento

Modalità avvio:

Ad istanza dell'interessato

Conclusione procedimento:

Documento amministrativo

Comunicazioni a terzi:

Ministero dell'Interno

Rilevanza SUAP:

No

Presente in PuntoSi:

Si

Non sono state fatte indagini