Informazioni generali

L'affidamento dell'urna cineraria per la conservazione in ambito privato avviene secondo quanto disposto in vita dal defunto, risultante da atto scritto. In mancanza, l’affidamento può essere richiesto dal coniuge o da altri parenti del defunto, col consenso degli eventuali altri aventi diritto. E’ consentito l’affidamento a soggetti diversi dal coniuge o parenti, previo consenso scritto degli aventi diritto.
L’urna deve essere conservata presso l’abitazione dell’affidatario, in luogo protetto da possibili profanazioni o sottrazioni. Non potranno essere praticate sull’urna, per nessun motivo, aperture o fori.
La richiesta di affido, scaricabile dalla sezione modulistica, va inviata all'Ufficio Polizia Mortuaria, che rilascerà apposita autorizzazione e verbale dell'avvenuto affidamento. L' affidatario dell'urna che sposta la residenza in altro Comune, deve chiedere l'autorizzazione al trasporto dell'urna all'Ufficio Polizia Mortuaria, scaricabile dalla sezione modulistica.

Tempi

Entro 3 giorni lavorativi dalla disponiblità materiale dell'urna da parte del familiare

Costi

    • 2 marche da bollo del valore vigente più € 100 di diritti per pratica di affido
    • 2 marche da bollo del valore vigente per la richiesta di autorizzazione al trasporto dell'urna
       

A chi rivolgersi

Telefono:

049 8739218

Email:

demografici@rubano.it

Orari di ricevimento:

da Lunedì a Venerdì: 9.00 – 13.00
Martedì e Giovedì: 17.00 – 18.00
----
La cittadinanza e' invitata a recarsi presso gli uffici comunali solo ed esclusivamente per attività strettamente funzionali alla gestione dell'emergenza ed attività indifferibili e SOLO PREVIA TELEFONATA O CONTATTO VIA E-MAIL

Ultimo aggiornamento:

06/02/2020
Approfondimenti

Normativa:

Legge 130/2001, L.R. Veneto n. 18/2010, Regolamento comunale di polizia mortuaria
 

Documentazione da presentare:

  • Verbale di cremazione ed affido rilasciato dall'impianto crematorio

Modalità di pagamento

Contanti o bancomat all'Ufficio di Stato Civile, oppure anticipatamente tramite bollettino ccp nr. 11313350 o bonifico bancario IBAN IT52 O062 2512 1860 6700 0076 11K (in questi ultimi due casi deve essere prodotta l’attestazione del versamento).

Responsabili

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria:

Servizi demografici e cimiteriali (Responsabile: Eugenio Gomiero)

Responsabile del procedimento:

Responsabile del provvedimento:

Titolare del potere sostitutivo (persona a cui rivolgersi in caso di inerzia nel procedimento):

Dettagli Procedimento

Modalità avvio:

Ad istanza dell'interessato

Conclusione procedimento:

Provvedimento espresso

Rilevanza SUAP:

No

Presente in PuntoSi:

No

Non sono state fatte indagini