Gli elettori che si trovano in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, o che sono affetti da gravissime infermità che rendano impossibile l'allontanamento dalla abitazione in cui dimorano, possono votare presso la predetta dimora, presentando apposita richiesta al Sindaco del Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti.

La dichiarazione deve essere corredata da certificazione sanitaria, rilasciata dal funzionario medico dell'Azienda Ulss locale, in data non anteriore al 3 marzo 2016. Tale certificazione medica dovrà riprodurre l'esatta formulazione normativa, attestando quindi la sussistenza delle condizioni di infermità di cui al comma 1, dell'art. 1 della legge n. 46/2009, con prognosi di almeno 60 giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato, ovvero le condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali. Tale certificazione, inoltre, potrà eventualmente attestare la necessità del cosiddetto "accompagnatore" per l'esercizio del voto assistito.

Gli elettori dovranno richiedere il certificato allegando eventuale documentazione medica, qualora non sia già presente presso le sedi distrettuali rivolgendosi al Punto Unico di Accoglienza (Cure Domiciliari e Residenziali). Per avere maggiori informazioni  e conoscere gli orari di apertura dei Distretti Socio Sanitari che la possono rilasciare è possibile telefonare a agli sportelli Punto Unico Servizio Domiciliare aperti dal lunedì al venerdì dalle ore 08.00 alle ore 14.00 al nr.  0498216165 - 0498216169.

ATTENZIONE: I CERTIFICATI PER IL VOTO DOMICILIARE NON POSSONO ESSERE RILASCIATI DAL MEDICO DI GUARDIA MEDICA, NE' DAL MEDICO DI MEDICINA GENERALE