Informazioni generali

Il cittadino che vuole occupare una parte del suolo pubblico, per proprie esigenze, deve fare richiesta al Comune dov'è ubicata l'area.
Per occupazione di suolo pubblico si intende la sottrazione, temporanea o permanente, di una parte di suolo, soprassuolo o sottosuolo appartenente al demanio e al patrimonio indisponibile del Comune o di aree private gravate da servitù di uso pubblico. 

Può trattarsi di:

  • occupazione permanente: non inferiore all’anno
  • occupazione temporanea: periodi anche non continuativi, di durata inferiore all’anno

Tali occupazioni sono soggette al pagamento del canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche - COSAP (Regolamento per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche e l'applicazione del relativo canone)  al rilascio di una concessione da parte del Comune. Non sono soggette al pagamento del canone le occupazioni inferiori ad un metro quadrato

Per la richiesta di autorizzazione, da trasmettere almeno 10 giorni prima della data di inizio dell'occupazione, presentare i seguenti documenti al PuntoSi del comune:

Ricordiamo che:

sono esentate dal pagamento dell'imposta di bollo sulla richiesta:

  • le occupazioni effettuate dalle Organizzazioni non lucrative di utilità sociale - ONLUS
  • le occupazioni effettuate dalle Federazioni e gli Enti di Promozione sportiva riconosciuti dal CONI
  • le occupazioni effettuate dai partiti politici per propaganda politico-elettorale

non sono soggette al pagamento del canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche - COSAP

  • le occupazioni del suolo inferiori a 1 metro quadrato
  • le occupazioni effettuate da partiti politici per propaganda politico-elettorale per occupazioni inferiori ai 10 metri  quadrati

devono pagare il canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche - COSAP

  • le occupazioni effettuate dalle Organizzazioni non lucrative di utilità sociale - ONLUS
  • le Federazioni e gli Enti di Promozione sportiva riconosciuti dal CONI

Al momento del ritiro dell'autorizzazione presentare:

  • marca da bollo secondo valore vigente, che può essere pagata direttamente al PuntoSi
  • per i cantieri edili: quietanza di versamento del deposito cauzionale effettuato presso la Tesoreria Comunale  il cui importo viene comunicato dal Settore Tributi.

Tempi

Termini di conclusione del procedimento: 15 giorni

Costi

  • - 1 marca da bollo secondo valore vigente, per la richiesta

  • - 1 marca da bollo secondo valore vigente, che può essere pagata direttamente al PuntoSi, per l'autorizzazione

  • - il canone relativo all'occupazione del suolo, secondo le tariffe COSAP

A chi rivolgersi

Telefono:

0498739219

Email:

puntosi@rubano.it

Orari di ricevimento:

Lunedì, Mercoledì e Venerdì: 8.30 – 13.00
Martedì e Giovedì: 8.30 – 18.00

Ultimo aggiornamento:

17/09/2019
Approfondimenti

Normativa:

D.Lgs. 507/1993 e Regolamento comunale.

Documentazione da presentare:

  • Richiesta occupazione suolo pubblico
Responsabili

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria:

Tributi (Responsabile: Antonino Ceroni)

Responsabile del procedimento:

Responsabile del provvedimento:

Titolare del potere sostitutivo (persona a cui rivolgersi in caso di inerzia nel procedimento):

Dettagli Procedimento

Modalità avvio:

Ad istanza dell'interessato

Conclusione procedimento:

Provvedimento espresso

Rilevanza SUAP:

No

Presente in PuntoSi:

Si

Non sono state fatte indagini