Informazioni generali

L’iniziativa “Nonno vigile” è qualificato come servizio assistenziale ed educativo rivolto ai minori, svolto attraverso cittadini anziani per l'aiuto nell’attraversamento pedonale degli alunni nelle vicinanze di alcune scuole del territorio comunale. 

Potranno iscriversi al registro uomini e donne che abbiano compiuto 55 anni e non abbiano ancora compiuto 75 anni, che percepiscano un trattamento pensionistico in regime di quiescenza oppure siano disoccupati, psicologicamente e fisicamente idonei e privi di condanne o carichi penali pendenti. Per il servizio si riceve un compenso lordo di euro 7,00 per ogni servizio di “nonno vigile”. Tale compenso viene corrisposto ogni due mesi e viene considerato, come indicato dalla Risoluzione n. 378/E del 10.10.2008 dell’Agenzia delle Entrate, riconducibile alla categoria reddituale dei redditi assimilati a quelli di Lavoro Dipendente ai sensi art. 50 c. 1 lett. l) del Testo Unico delle Imposte sui Redditi del 22.12.1986 n. 917.

Maggiori info sulla pagina dedicata.

Tempi

E' stato pubblicato un bando per gli anni scolastici dal 2018/19 fino al 2020/2021 con le informazioni per presentare richiesta di iscrizione al registro delle persone disponibili a prestare servizio di nonno vigile.
Si può presentare domanda in qualsiasi momento dell'anno. Nella modulistica si trova il bando ed il modulo di domanda da compilare.

A chi rivolgersi

Telefono:

049 8739265

Email:

istruzione@rubano.it sport@rubano.it

Orari di ricevimento:

Lunedì, Mercoledì e Venerdì: 9.00 – 10.00
Martedì e Giovedì: 17.00 – 18.00

Ultimo aggiornamento:

07/02/2019
Approfondimenti

Normativa:

Delibera di Giunta comunale di istituzione del “Servizio di nonno vigile” 

Documentazione da presentare:

  • eventuale attestazione ISEE all'atto della domanda
  • Certificazione di idoneità psico/fisica al servizio, attestata con certificato del medico di medicina generale da presentare dopo l'assegnazione dell'incarico e prima dell'inizio del servizio
Responsabili

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria:

Pubblica Istruzione - Sport - Politiche Giovanili (Responsabile: Milena Bordacchini)

Responsabile del procedimento:

Responsabile del provvedimento:

Titolare del potere sostitutivo (persona a cui rivolgersi in caso di inerzia nel procedimento):

Dettagli Procedimento

Modalità avvio:

Ad istanza dell'interessato

Conclusione procedimento:

Provvedimento espresso

Comunicazioni a terzi:

Certificato del medico di medicina generale prima dell'inizio del servizio

Informazioni proprie procedure:

Contattare via telefono o mail l'Ufficio Pubblica Istruzione indicando il numero di protocollo della pratica.

Rilevanza SUAP:

No

Presente in PuntoSi:

No

Non sono state fatte indagini