Il Dipartimento di Prevenzione dell'ULSS6 Euganea della Regione del Veneto ha pubblicato l'approfondimento riservato a tutti i viaggiatori che rientrano dall'estero, in conformità con le nuove disposizioni contenute nel  DPCM del 07/08/2020, nell'Ordinanza del Ministero della Salute del 12/08/2020, nell'Ordinanza Regione Veneto n. 84 del 13/08/2020, relative alle misure per l'emergenza sanitaria e in particolare ai paesi che danno luogo ad obbligo di test di screening per la ricerca di SARS-CoV-2 o paesi l’ingresso dai quali dà obbligo di quarantena. 

- Non ci sono restrizioni per chi rientra dai seguenti paesi: Austria, Belgio, Svizzera, Cipro, Repubblica Ceca, Germania, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Ungheria, Irlanda, Islanda, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Lettonia, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Svezia, Slovenia, Slovacchia, Regno Unito e Irlanda del Nord, Andorra, Principato di Monaco, Repubblica di San Marino e Stato della Città del Vaticano (non considerati a questo scopo stati esteri).

- È vietato l'ingresso ed il transito in Italia a persone che nei 14 giorni antecedenti hanno soggiornato in: Armenia, Bahrein, Bangladesh, Bosnia Erzegovina, Brasile, Cile, Kosovo, Kuwait, Macedonia del Nord, Moldovia, Montenegro, Oman, Panama, Perù, Repubblica Domenicana, Serbia, Colombia.

- a partire dal 13.08.2020 tutti i viaggiatori che fanno ingresso in Italia e, nei 14 giorni antecedenti il giorno di rientro hanno soggiornato o transitato in Croazia, Grecia, Malta o Spagna, devono:

  1. comunicarlo al Dipartimento di Prevenzione tramite mail emergenzacovid19@aulss6.veneto.it , allegando il Modulo per cittadini da Croazia, Grecia, Malta, Spagna
  2. se effettuato un tampone nel paese di provenienza entro le 72 antecedenti all’ingresso in Italia, al rientro deve inviare copia dell’esito negativo al Dipartimento di Prevenzione emergenzacovid19@aulss6.veneto.it
  3. se non è stato effettuato un tampone, devono sottoporsi a tampone al momento dell’arrivo in aeroporto, porto o luogo di confine, ove possibile; oppure deve sottoporsi a tampone entro 48 ore dall’ingresso nel territorio nazionale. Per i residenti/domiciliati nell’ULSS 6 Euganea appartenenti a questa categoria possono rivolgersi direttamente ai Punti Tampone attivi presso l’azienda ULSS6 Euganea (vedere tabella sotto inserita) e fino all’esito del tampone, il cittadino deve rimanere in isolamento fiduciario
  4. all’esito del tampone negativo, il cittadino non è più sottoposto a isolamento domiciliare. Tutti devono comunicare il loro arrivo al Dipartimento di Prevenzione tramite mail emergenzacovid19@aulss6.veneto.it, allegando il Modulo per comunicazione rientro

- Tutti  gli altri viaggiatori  che nei 14 giorni antecedenti il giorno di rientro in Italia hanno soggiornato o transitato in Paesi DIVERSI da quelli elencati al punto 1) e punto 3) devono seguire le norme sottoelencate:

  • comunicare il loro arrivo al Dipartimento di Prevenzione a emergenzacovid19@aulss6.veneto.it
  • per tutti i cittadini che rientrano dalla Romania e Bulgaria, è previsto l'Isolamento domiciliare obbligatorio per 14 giorni dal giorno del rientro e la sorveglianza attiva del Dipartimento di Prevenzione e devono sottoporsi al rientro ad un tampone naso-faringeo richiedendolo a emergenzacovid19@aulss6.veneto.it;
  • per i cittadini che sono lavoratori, che fanno ingresso o rientrano  in Veneto dopo trasferte di durata massima di 5 giorni il datore di lavoro ha l'obbligo di sottoporli ad un tampone rino-faringeo. In attesa del risultato del tampone, il lavoratore deve essere allontanato dal lavoro e può essere riammesso se è negativo. Il datore di lavoro deve chiedere al Dipartimento di Prevenzione l'effettuazione del tampone a emergenzacovid19@aulss6.veneto.it.
  • per i lavoratori la cui trasferta supera i 5 giorni è previsto l'isolamento domiciliare obbligatorio per 14 giorni dal giorno del rientro e la Sorveglianza attiva del Dipartimento di Prevenzione. Non è previsto il tampone rino-faringeo.

DISPOSIZIONI PER CATEGORIE SPECIFICHE:

Devono essere sottoposti a tampone/test sierologico rapido, i soggetti appartenenti alle categorie sotto elencate.

- operatori (es. badanti) che prestano assistenza domiciliare continuativa nei confronti di anziani, e soggetti affetti da disabilità, persone parzialmente o completamente non autosufficienti e che hanno transitato o soggiornato (o che comunque si siano recati) all’estero, nei 14 giorni precedenti, indipendentemente dalla durata e dalla motivazione del soggiorno all’estero
- lavoratori stagionali del settore agricolo che hanno transitato o soggiornato (o che comunque si siano recati) all’estero, nei 14 giorni precedenti, indipendentemente dalla durata e dalla motivazione del soggiorno all’estero.
- operatori a diretto contatto con gli ospiti di strutture residenziali extra ospedaliere per anziani e/o non autosufficienti: che hanno transitato o soggiornato (o che comunque si siano recati) all’estero, nei 14 giorni precedenti, indipendentemente dalla durata e dalla motivazione del soggiorno all’estero.
- operatori sanitari impiegati presso strutture del servizio sanitario regionale che prestano servizio presso strutture ospedaliere ed extra ospedaliere (Hospice, Ospedale di comunità, URT) che hanno transitato o soggiornato (o che comunque si siano recati) all’estero, nei 14 giorni precedenti, indipendentemente dalla durata e dalla motivazione del soggiorno all’estero.

Punti Tampone, per cittadini in rientro dall’estero

Distretto Socio-Sanitario indirizzo orario
Distretto Padova Bacchiglione Via Temanza 1, Padova 7.00-13.00
Distretto Terme Colli Via Spinelli 1, Rubano 7.00-13.00
Distretto Padova Piovese Via S.Rocco 8, Piove di Sacco 7.00-13.00
Distretto Alta Padovana Via Cao del Mondo 1, Camposampiero 7.00-13.00
Distretto Padova Sud Via Marconi 19, Monselice 7.00-13.00

Ordinanza Regione del Veneto n. 64 del 06/07/2020

Ordinanza del Ministero della Salute del 12/08/2020

Ordinanza Regione del Veneto n. 84 del 13/08/2020 Allegato 1 | Allegato 2 | Allegato 3 (considerare in particolare allegati 1 e 2)

Per informazioni è attivo il numero verde aziendale  800 032 973
Per approfondimenti consulta la pagina sul sito del Ministero degli Affari Esteri

Tutte le disposizioni elencate in questa pagina sono pubblicate nella pagina dedicata Coronavirus: indicazioni per i viaggiatori che rientrano dall'estero nel sito del ULSS6 Euganea - della Regione del Veneto.

17/08/2020