Con Ordinanza del Sindaco n.61 del 25/09/2019 sono state definiti regole e comportamenti da osservare nel periodo autunno 2019 - primavera 2020 ai fini del contenimento dell'inquinamento atmosferico, suddivisi in tre fasce (verde, arancione e rossa) in base alla criticità dei livelli di PM10.

Per informazioni sulle ulteriori disposizioni relative a riscaldamento, combustione materiali vegetali e biomasse e spandimenti liquami zootecnici: consultare gli allegati a fondo pagina e la sezione Ambiente e Territorio/Ambiente/Inquinamento del sito internet comunale.

Si riportano di seguito per praticità i provvedimenti riguardanti la limitazione alla circolazione degli autoveicoli.

Nessun livello di allerta - “SEMAFORO VERDE”
Nessun superamento misurato nella stazione di riferimento del valore di 50 microg/mc della concentrazione di PM10 secondo le persistenze di cui ai punti successivi

Divieto di circolazione nei periodi dal 01/10/2019 al 15/12/2019 e dal 07/01/2020 al 31/03/2020, nelle giornate dal lunedì al venerdì con l’esclusione dei giorni festivi infrasettimanali e delle eccezioni riportate nell’allegato deroghe:

  • di autoveicoli alimentati a benzina “No – Kat” (Euro 0) ed Euro 1 dalle ore 8:30 alle ore 18:30;
  • di autoveicoli (commerciali e non) alimentate a gasolio di categoria inferiore o uguale ad Euro 2 dalle 8:30 alle 18:30;
  • dei motoveicoli e ciclomotori a 2 tempi immatricolati prima del 01/01/2000 o non omologati ai sensi della direttiva 97/24/EC, dalle ore 8:30 alle ore 18:30;

Attivazione misure temporanee omogenee (semaforo arancio e semaforo rosso)
(nel periodo 01/10/2019 - 31/03/2020 al verificarsi di condizioni di accumulo e di aumento delle concentrazioni di Pm10)

Primo livello di allerta - "SEMAFORO ARANCIO"
Attivato dopo 4 giorni consecutivi di superamento misurato nella stazione di riferimento del valore di 50 microgrammi/mc della concentrazione di PM10, sulla base della verifica effettuata da Arpav nelle giornate di lunedì e giovedì (giorni di controllo) sui quattro giorni antecedenti. Le misure temporanee, da attivare entro il giorno successivo a quello di controllo, restano in vigore fino al giorno di controllo successivo-

Divieto di circolazione tutti i giorni, con le eccezioni riportate nell’allegato deroghe:

  • di autoveicoli alimentati a benzina “No-Kat”(Euro 0) ed Euro 1 dalle ore 8:30 alle ore 18:30;
  • di autoveicoli (commerciali e non) alimentate a gasolio di categoria inferiore o uguale ad Euro 2 dalle ore 8:30 alle ore 18:30;
  • dei motoveicoli e ciclomotori a 2 tempi immatricolati prima dell' 01/01/2000 o non omologati ai sensi della direttiva 97/24/EC, dalle ore 8:30 alle ore 18:30;

Secondo livello di allerta - "SEMAFORO ROSSO"
Attivato dopo il 10° giorno di superamento consecutivo misurato nella stazione di riferimento del valore di 50 microgrammi/mc della concentrazione di PM10, sulla base della verifica effettuata da Arpav nelle giornate di lunedì e giovedì (giorni di controllo) sui 10 giorni antecedenti. Le misure temporanee, da attivare entro il giorno successivo a quello di controllo, restano in vigore fino al giorno di controllo successivo.

Divieto di circolazione tutti i giorni, con le eccezioni riportate nell’allegato deroghe:

  • di autoveicoli alimentati a benzina “No-Kat”(Euro 0) ed Euro 1 dalle ore 8:30 alle ore 18:30;
  • di autoveicoli (commerciali e non) alimentati a gasolio di categoria inferiore o uguale ad "Euro 3" dalle ore 8:30 alle ore 18:30;
  • dei motoveicoli e ciclomotori a 2 tempi immatricolati prima dell' 01/01/2000 o non omologati ai sensi della direttiva 97/24/EC, dalle ore 8:30 alle ore 18:30.

Per verificare il livello di allerta consultare il sito dell'ARPAV - Bollettino livelli di allerta PM10

25/09/2019