Informazioni generali

Il coniuge, o in mancanza, i figli, o i genitori ovvero altri parenti del defunto in ordine di grado, con precedenza ai parenti in linea retta su quella collaterale, trasmettono all'ufficio di polizia mortuaria il modulo di Comunicazione della volontà del defunto o dei familiari del defunto ai fini della sepoltura, scaricabile dalla sezione modulistica, riportante la volontà di sepoltura del defunto o dei familiari.
Sulla base di tale comunicazione l'ufficio assegna l'uso della sepoltura richiesta.

Diritto di sepoltura

Ai sensi dell'art. 34 della legge regionale 04/03/2010, nr. 18, hanno diritto di seppellimento nei cimiteri di Rubano:

  • i cadaveri, i resti mortali, le ossa e le ceneri della persone morte nel territorio del Comune di Rubano, qualunque ne fosse in vita la residenza;
  • i cadaveri, i resti mortali, le ossa e le ceneri della persone morte fuori del comune, ma aventi in esso, in vita, la residenza;
  • i cadaveri, i resti mortali, le ossa e le ceneri delle persone già residenti nel comune che hanno stabilito la propria residenza presso strutture socio assistenziali situate fuori comune;
  • i cadaveri, i resti mortali, le ossa e le ceneri delle persone non residenti in vita nel comune e morte fuori di esso, ma aventi diritto a sepoltura privata esistente nel cimitero del comune stesso;
  • i prodotti del concepimento e i prodotti abortivi di cui all’articolo 25.

Inoltre ai sensi dell'art. 1 del regolamento di polizia mortuaria hanno diritto di seppellimento anche:

  • persone nate nel Comune;
  • persone in passato residenti nel Comune per almeno dieci anni;
  • persone che abbiano il coniuge, o parenti in linea retta o collaterale fino al terzo grado, o affini fino al primo grado, in vita e residenti nel Comune;
  • persone che in vita risultavano residenti, ancorchè in Comuni limitrofi, per almeno 10 anni in territori appartenenti alla giurisdizione di parrocchie di Rubano;
  • persone il cui coniuge e/o i figli premorti siano già sepolti nei cimiteri cittadini.

Scadenza concessioni

Ogni anno vengono indicate le concessioni cimiteriali in scadenza, mediante apposito avviso affisso sul loculo, cinerario od ossario, o mediante lettera inviata al concessionario.
Il Concessionario, o suo erede ed avente titolo, prende opportuni contatti con l'Ufficio di Polizia Mortuaria per indicare quale, tra le possibilità previste dal Regolamento Comunale di Polizia Cimiteriale, egli intende scegliere:

Rinnovo della concessione solo per i cinerari
Nel caso di resti mortali tolti dal loculo e che non sia possibile raccogliere ossa I resti mortali verranno inumati per cinque anni in apposito campo riciclo, oppure saranno portati a cremazione e l'urna sarà, a scelta, tumulata in ossario o in cinerario, o affidata per la conservazione presso la residenza del parente
   

Attenzione: il concessionario se non è coniuge o parente nei gradi previsti dal regolamento di polizia mortuaria, non ha titolo per decidere sulle sorti del defunto.

Maggiori informazioni sulle operazioni cimiteriali di esumazione ed estumulazione sono reperibili nella sezione Altre informazioni della presente scheda.

Tempi

2 giorni dalla comunicazione

Costi

  • - come da tariffe per le operazioni e le concessioni cimiteriali approvate con delibera della Giunta comunale:

    - 2 marche da bollo per richiesta estumulazione/esumazione straordinaria e autorizzazione
    - 1 marca da bollo per contratto concessione cimiteriale loculo/ossario/cinerario

    Per maggiori informazioni sulle “Modalità di pagamento” vedere la sezione “Altre informazioni

A chi rivolgersi

Telefono:

049 8739218

Email:

demografici@rubano.it

Orari di ricevimento:

da Lunedì a Venerdì: 9.00 – 13.00
Martedì e Giovedì: 17.00 – 18.00
----
La cittadinanza e' invitata a recarsi presso gli uffici comunali solo ed esclusivamente per attività strettamente funzionali alla gestione dell'emergenza ed attività indifferibili e SOLO PREVIA TELEFONATA O CONTATTO VIA E-MAIL

Ultimo aggiornamento:

22/06/2020
Approfondimenti

Normativa:

L.R. n. 18/2010, D.P.R. 185/90 e Regolamento comunale di polizia mortuaria

Documentazione da presentare:

Modalità di pagamento

Le marche da bollo richieste devono essere acquistate presso i rivenditori di valori bollati.

Il pagamento può essere effettuato:

  •  con POS o carta di credito presso l'Ufficio di Stato Civile;
  •  tramite versamento in contanti presso qualsiasi agenzia Intesa Sanpaolo Spa comunicando il codice ente 1010287;
  •  tramite bonifico bancario intestato a Comune di Rubano, IBAN IT28S0306912117100000046012;
  •  tramite conto corrente postale n. 11313350 intestato a Comune di Rubano - Servizio Tesoreria;
  •  da www.rubano.it tramite "servizi online", pagamenti May Pay.

La ricevuta del versamento effettuato deve essere presentata al momento della richiesta del servizio.

Ulteriori informazioni:

Decorso periodo di sepoltura nei campi comuni o di riciclo

Ogni anno vengono indicati i defunti che saranno esumati dai campi, per decorso periodo di sepoltura previsto, e di ciò è data informazione mediante apposito avviso affisso sulla bacheca del cimitero, o mediante lettera inviata al parente indicato all'atto della sepoltura iniziale. Il parente o erede avente titolo, prende opportuni contatti con l'Ufficio di Polizia Mortuaria per indicare quale, tra le possibilità previste dal Regolamento Comunale di Polizia Cimiteriale, egli intende scegliere:

  • collocazione delle ossa ritrovate in Ossario disponibile o da avere in concessione, o tomba di famiglia disponibile;
  • collocazione delle ossa nell'ossario Comune
  • richiesta di cremazione dei resti mortali non ancora consumati

Esumazione ed estumulazione straordinarie

L'esumazione e la estumulazione straordinaria è l'operazione eseguita prima della scadenza del termine del periodo di sepoltura oppure qualora si tratti di sepoltura concessa in perpetuità.
Essa può essere disposta dall’autorità giudiziaria, oppure richiesta dal coniuge o, in mancanza, dai parenti più prossimi esclusivamente per la comprovata necessità di eseguire le volontà del defunto, non conosciute al momento dell’inumazione o tumulazione. In ogni caso, l’operazione è soggetta alla valutazione da parte dell'Ufficio Polizia Mortuaria circa la materiale eseguibilità, nel rispetto delle norme in materia di igiene pubblica e sicurezza dei lavoratori.

Non si eseguono esumazioni straordinarie nei mesi da maggio a settembre compresi, salvo che non siano ordinate dall’Autorità giudiziaria.
Per eccezioni ed approfondimenti consultare gli artt. 40 e 41 del Regolamento di Polizia Mortuaria.

Gli aventi titolo che intendono procedere alla esumazione e o alla estumulazione straordinaria, presentano l'apposita istanza scaricabile dalla sezione modulistica.

Responsabili

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria:

Servizi demografici e cimiteriali (Responsabile: Eugenio Gomiero)

Responsabile del procedimento:

Responsabile del provvedimento:

Titolare del potere sostitutivo (persona a cui rivolgersi in caso di inerzia nel procedimento):

Dettagli Procedimento

Modalità avvio:

Ad istanza dell'interessato

Conclusione procedimento:

Provvedimento espresso

Rilevanza SUAP:

No

Presente in PuntoSi:

No

Non sono state fatte indagini